La bellezza riunita

 Vinili, libri, cd selezionati da Ferruccio Andreoni e dedicati ai cultori dell'arte e del bello: la bellezza riunita, come cantava Lucio Battisti

Il disco solista più celebrato e famoso di Donald Fagen e uno dei più belli in assoluto degli anni 80. Raffinatezza negli arrangiamenti e nei suoni con pochi eguali. Una scaletta senza punti deboli. La qualità dell'incisione è così alta che ancora oggi viene utilizzata per testare impianti hi fi di grande livello.

Aveva voglia di rivalsa il trentanovenne Claudio Baglioni nel 1990. Era reduce da due avvenimenti eclatanti: i quattro milioni e mezzo di copie de "La vita è adesso"- il disco italiano più venduto di sempre, record destinato a rimanere imbattuto  visto i risibili numeri della discografia odierna - e l'incredibile e assurda contestazione durante Il concerto dell'88 a Torino a favore di Amnesty Internetional. La critica lo dava già per finito e lui, forse ferito nell'orgoglio ma ambizioso e perfezionista come sempre, se ne uscì dopo mille rinvii e ripensamenti con quello che tuttora è considerato il suo vertice artistico. Claudio nel migliore dei suoi tanti momenti di grazia, come non era mai stato prima e come non sarà più. Un doppio album definito a suo tempo da Ivano Fossati come il migliore album di musica italiana.

Dopo quasi trent'anni suona ancora attuale, poetico e pieno di magia.

Lo so che mi attirerò addosso tutti gli strali dei cultori di Miles Davis ma questo è il mio disco preferito del trombettista americano, lo preferisco persino a Kind of blue. Fondamentale l'apporto del bassista Marcus Miller che scrisse quasi tutte le composizioni e curò gli splendidi arrangiamenti. L'album vinse due Grammy nel 1987 - e chi se ne frega! - e arrivò primo nella classifica jazz statunitense. Tutte le composizioni sono splendide ma se devo sceglierne proprio una allora dico: "Full Nelson."

Da ascoltare rigorosamente di notte viaggiando in auto da soli ma va bene anche in pieno giorno in tandem. 

Stampa Stampa | Mappa del sito
I romanzi di Ferruccio Andreoni sono proprietà di Tremulalibri e si trovano nei Mondadori store, nelle librerie Giunti al Punto e su Amazon.
Gli altri siti che promettono di scaricarli gratis sono spam illegali, il cui unico fine è inviarvi virus.

© Ferruccio Andreoni